Passa ai contenuti principali

Post

Oggi mi sento… dimmelo con il corpo

 Nel laboratorio di Logoteatroterapia oggi ci sono una bambina e un bambino. La prima è affetta da iperattività con difficoltà di autoregolazione, mentre il secondo da sordità e conseguente ritardo di linguaggio. Entrano nella stanza, mi salutano festosi, hanno gli occhi accesi, lo sguardo sbarazzino, il viso sorridente. Dopo averli fatti accomodare, chiedo loro come si sentono. “Bene!” rispondono quasi all’unisono. “Ottimo”, faccio io. “Ne sono felice. Ma che ne dite di fare un gioco? Lo sapete che a teatro si usa tanto il corpo, e ormai abbiamo anche scoperto insieme che il corpo parla. Quindi ora ciascuno di noi dirà a parole Io mi sento... e terminerà la frase prendendo una posizione corporea che rappresenti il suo stato d’animo.” Presto fatto: gli adulti presenti in sala iniziano per primi il breve esercizio, per offire un modello ai bambini. La piccola esegue il tutto senza sforzo, deve solo ripetere un paio di volte per non velocizzare eccessivamente l’esecuzione, ma quando arri
Post recenti

Logoteatroterapia, DSA e...

Tardo pomeriggio. Conduco un laboratorio con tre preadolescenti che frequentano la Scuola Media e sono affetti da DSA . È però evidente, fin dai primi momenti, che al disturbo d’apprendimento siano associate altre fragilità. Una di loro ha sviluppato un atteggiamento di forte attaccamento alla figura di riferimento, dalla quale non riesce a staccarsi. Un’altra è del tutto carente nelle autonomie e ha timore di qualsiasi azione che debba fare da sola. Il terzo è fortemente introverso e al contempo mostra una bassa tolleranza alle frustrazioni, ad esempio quando capita che perda a un gioco di carte. “Benissimo”, dico fra me e me “siete capitati nel posto giusto”. Come è stato esplicitato più volte, la Logoteatroterapia è al servizio dell’individuo e va a intervenire proprio sulle aree meno sviluppate, facendo leva sui punti di forza. Quindi, incominciamo. Per prima cosa cerco di farli ridere, con battute scherzose, facce buffe, bonarie prese in giro a me stessa e alle colleghe. È stato i

Laboratorio alla Libreria Eli di Roma da Ottobre

 

Laboratorio: nuovi appuntamenti con Cantine Teatrali

 

Le regole se decise insieme funzionano

Nel percorso di studio e approfondimento che sto effettuando in merito alla problematica dell’ADHD, mi è capitato di leggere un’utilissima brochure dal titolo Alunni con ADHD: istruzioni per l’uso . Redatta dal Servizio Inclusione, Direzione, Istruzione e Formazione Italiana della provincia autonoma di Bolzano, è ricca di preziosi suggerimenti e consigli sul trattamento del bambino con ADHD a scuola. Mi soffermo soprattutto sul paragrafo dedicato al rispetto delle regole. In esso viene detto che devono essere concordate con tutti, oltre a dover risultare chiare e spiegate tramite immagini. Inoltre non devono essere troppe e soprattutto devono essere esplicitate in maniera positiva più che negativa. Mentre leggo queste righe, mi torna alla mente un episodio accaduto anni fa. Con alcune colleghe logopediste, stavamo lavorando con un gruppetto di bambini affetti da spettro autistico, sordità e ritardo di linguaggio attraverso la Logoteatroterapia. Alcuni di loro erano fortemente oppositiv

Laboratorio e presentazione del libro alla Libreria Lilli a Roma

Presentazione + Laboratorio Sabato 5 marzo dalle 16 alle 18 Libreria Lilli, Via Gino Capponi 146 (Roma)  

Laboratorio a Monterotondo con Cantine Teatrali